Questo articolo è stato letto 59 volte

Accordo sul fondo di solidarietà comunale

La Conferenza Stato -Città ed autonomie locali, nella seduta del 24 marzo, ha trovato un accordo sul fondo di solidarietà comunale per il 2016.

L’accordo recepisce i contenuti della nota metodologica proposta dal governo sulle “Modalità di alimentazione e riparto del fondo di solidarietrà comunale FSC” integrata dalla proposta ANCI.

L’Accordo raggiunto tra governo ed Anci sul fondo di solidarietà comunale 2016 permette di assicurare oltre 6 miliardi di fondi spettanti ai Comuni, comprensivi dei ristori dei gettiti Tasi e Imu aboliti con la Stabilità 2016.
L’importante risultato giunge a fine marzo, con oltre un mese di anticipo rispetto alla scadenza indicata dalla legge e permette una maggiore certezza nella formazione dei bilanci di previsione. Ciò è stato reso possibile da un intenso lavoro tecnico condotto in collaborazione con i Ministeri interessati e la Presidenza del Consiglio, con forte spirito collaborativo da parte di tutti.

L’intesa raggiunta è innanzitutto compatibile coi bilanci di previsione che quest’anno restano fissati al 30 aprile. Inoltre, insieme all’approvazione delle note metodologiche che consentono il riparto di oltre 6 miliardi di euro governo ed Anci hanno concordato su diversi punti di forte attenzione per la finanza comunale.

Leggi la nota  consegnata ANCI

Leggi il Comunicato della Conferenza

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>