Questo articolo è stato letto 92 volte

Approvato in Conferenza Unificata il Patto per la semplificazione

simply

Nella seduta del 25 luglio la Conferenza Unificata ha approvato il Patto per la semplificazione 2019-2021.

Con il Patto per la semplificazione 2019-2021 il Governo, le Regioni, le Province, le Città metropolitane e i Comuni si impegnano per una politica di riforma della burocrazia fondata su semplificazione e digitalizzazione, razionalizzando l’insieme dei procedimenti nella prospettiva di ridurre i tempi e i costi complessivi per il destinatario.

Si partirà da quattro interventi:

1. Realizzazione del Fascicolo Informatico di Impresa attraverso l’interoperabilità dei SUAP. A fronte della forte disomogeneità dei SUAP presente nel territorio nazionale, l’adozione di standard comuni consentirà per la prima volta di far dialogare i sistemi informativi esistenti. La digitalizzazione sarà preceduta da interventi di semplificazione a vantaggio di una modalità intelligente ed efficace di gestione dei procedimenti e di accesso condiviso da parte di tutte le amministrazioni ai dati presenti presso ciascun sistema informativo.

2 Istituzione del Portale informativo delle imprese. Tutte le informazioni utili alle imprese per aprire e svolgere la propria attività saranno accessibili da un unico portale web collegato a quelli già esistenti, organizzate per i principali “eventi della vita” delle imprese, comprensibili e semplificate. I lavori per la realizzazione del portale mirano a mettere a sistema le migliori esperienze già realizzate sul territorio italiano e ad agevolare le amministrazioni nell’adeguamento al Regolamento UE 2018/1724 sulla istituzione dello Sportello unico digitale.

3. Controlli sulle imprese semplici, trasparenti e più efficaci. Si avvia un nuovo programma di semplificazione e razionalizzazione per migliorare l’efficacia e la qualità dei controlli, a partire da due aree molto rilevanti in termini di oneri amministrativi per le imprese: igiene e sicurezza degli alimenti e sicurezza sul lavoro. Saranno individuati strumenti efficaci di coordinamento delle attività e modalità operative per realizzare un sistema informativo unico nazionale.

4. Modulistica standard e semplificata. ll lavoro di standardizzazione della modulistica d’impatto sull’attività d’impresa sarà ampliato ad altre tipologie di procedimenti, d’interesse sia per imprese che per cittadini, per assicurare semplificazione, chiarezza e trasparenza. Per tutta la modulistica, si procederà alla contestuale elaborazione e approvazione dei relativi schemi dati XML, per la piena interoperabilità tra amministrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>