Questo articolo è stato letto 3 volte

Autorità Garante della Concorrenza: verifica esistenza di intesa restrittiva nel settore dei cosmetici

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 12 giugno 2008, ha deciso di avviare un’istruttoria nei confronti di società, alcune delle quali multinazionali, operative nel comparto dei cosmetici per verificare se le imprese abbiano posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza, attraverso uno scambio di informazioni e il coordinamento dei prezzi di rivendita.
L’istruttoria è stata avviata dopo una segnalazione ricevuta dall’Autorità nell’ambito del programma di clemenza previsto dalla legge.
Secondo la denuncia, le imprese, attive nel mercato della produzione e vendita al dettaglio di prodotti cosmetici, in occasione delle riunioni presso l’associazione Centromarca (Associazione Italiana dell’Industria di Marca), almeno nel periodo gennaio 2005/2007, avrebbero scambiato informazioni riguardanti gli aumenti di prezzo programmati, lo stato delle negoziazioni con i distributori, le indicazioni generali di sconti e bonus concessi a questi ultimi, nonché le conseguenze previste per eventuali nuovi ingressi sul mercato.
Inoltre, dalle informazioni ricevute, risulta che le stesse imprese sono intervenute congiuntamente, per il tramite dell’associazione di categoria, nei confronti dei distributori per ottenere un incremento generalizzato dei prezzi di rivendita applicati al pubblico.

>> Provvedimento Autorità garante della concorrenza e del mercato 12/6/2008

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>