Questo articolo è stato letto 4 volte

C. Cassazione: danno causato dai clienti che fumano davanti al bar

Il titolare di un esercizio pubblico è tenuto al risarcimento del danno esistenziale causato dai clienti che fumano davanti al bar, se le immissioni moleste di fumo da sigaretta sono tali da provocare un cambiamento dello stile di vita dei danneggiati.
La Corte di Cassazione con la sentenza, Sez. III, 31 marzo 2009, n. 7875, ha confermato la decisione di condanna al risarcimento disposta dalla Corte d’Appello di Firenze che aveva riconosciuto il fatto che la famiglia fosse “costretta a subire gli effetti molesti, fastidiosi e insalubri del fumo passivo e a tenere chiuse le finestre anche in piena estate per tutelare la propria salute”. (Fonte: www.marilisabombi.it)

>> Corte di Cassazione sez.III 31/3/2009 n. 7875
Pubblico esercizio – danno derivante da clienti che fumano davanti al bar – titolare tenuto al risarcimento del danno

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>