Questo articolo è stato letto 13 volte

Circoli privati – attività connesse e sorvegliabilità: aspetti operativi per il controllo e procedure sanzionatorie (Riccione 2008)

di C. Malavasi, Le giornate della polizia locale, Riccione 2008

IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO  
A) La sorvegliabilità nei circoli privati in relazione all’attività di somministrazione di alimenti e bevande riservata ai soci (d.m. 17 dicembre 1992, n. 564 e succ. mod.) e nel caso di svolgimento di attività aperte al pubblico con spettacoli 

Il requisito di sorvegliabilità dei circoli privati, nel caso in cui l’attività sia limitata alla somministrazione, è il seguente:
a) nessun accesso ai locali di somministrazione può essere diretto dalla pubblica via;
b) nessuna indicazione deve essere visibile dall’esterno in riferimento all’attività di somministrazione che si svolge all’interno;
c) non è mai consentito autorizzare la somministrazione al di fuori di locali. Se invece ci troviamo di fronte a circolo privato che svolge un’attività pubblica di spettacolo il requisito della sorvegliabilità e conformità dei locali ai criteri stabiliti dal Ministero dell’Interno è diversamente definito e ciò vale anche quando l’attività di spettacolo è abbinata a quella di somministrazione. (>> Continua…)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>