Questo articolo è stato letto 68 volte

Circoli privati

F.Dori

Affinché un circolo privato possa essere considerato pubblico esercizio occorre che l’accesso sia consentito ad una indistinta generalità di persone, ancorché le stesse possano fruire dei predetti servizi solo in seguito ad ammissione. TAR Lazio, Sezione Seconda Ter, sentenza 18 ottobre 2013, n. 9013

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>