Questo articolo è stato letto 92 volte

COME AGIRE – Fabbricazione o accensione di fuochi artificiali senza capacità tecnica

fuochi

IL CASO:

Fabbricava o accendeva fuochi artificiali senza essere in grado di dimostrare la propria capacità tecnica

NORMA VIOLATA

art. 48 e art. 17, comma 1, del r.d. n. 773/31, T.U.L.P.S.

SANZIONE PENALE: arresto fino a tre mesi o ammenda fino ad e 206 (oblazione ammessa ai sensi dell’art. 162-bis del c.p.

ATTI DA REDIGERE

– verbale di accertamenti urgenti sullo stato dei luoghi e delle cose

– annotazione attività di indagine

– verbale di identificazione e di dichiarazione o di elezione di domicilio per le notificazioni

– comunicazione di reato

AUTORITA’ GIUDIZIARIA COMPETENTE: Tribunale

NOTE

a) La capacità tecnica è dimostrata dal possesso del certificato di idoneità pre-visto dall’art. 101 del regolamento del T.U.L.P.S.
b) La circolare del Ministero dell’interno n. 559/c.25055 dell’11 gennaio 2001 prevede che lo sparo dei fuochi d’artificio possa essere effettuato da un pirotecnicotitolare di licenza ai sensi dell’art. 47 T.U.L.P.S. o da chi sia in possesso dell’a-bilitazione ai sensi dell’art. 101 Reg. T.U.L.P.S.

 

PER APPROFONDIRE

prontuario Fiore nuovo

PRONTUARIO DI POLIZIA AMINISTRATIVA E DI PUBBLICA SICUREZZA

di Elena Fiore

• Commercio • Somministrazione • Spettacoli e giochi • Tutela dei consumatori • Violazioni al TULPS • Violazioni al codice penale • Stranieri

Pagg. 750 – € 50,00

acquistaora

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>