Questo articolo è stato letto 194 volte

Commercio al dettaglio su aree pubbliche – Le sanzioni per le violazioni

Le sanzioni per violazioni delle disposizioni in materia di commercio sulle aree pubbliche sono stabilite dall’art. 29 del d.lgs. n. 114 del 1998.
Si tratta, anche in questo caso come per le altre previste dal d.lgs. n. 114 di sanzioni amministrative, per le quali valgono integralmente le disposizioni della legge 24 novembre 1981, n. 689, al cui capo I occorre dunque fare rinvio. In via preliminare, va evidenziato che anche per gli operatori sulle aree pubbliche, resta ferma l’applicabilità delle sanzioni generali, non contraddette da altre previste per il loro specifico settore (si pensi, per tutte, a quelle previste per le violazioni in materia di pubblicità dei prezzi).

Continua a leggere l’articolo

 

PER APPROFONDIRE LA REDAZIONE CONSIGLIA

8891616821

MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI E ARTIGIANALI

Commercio in sede fissa – Commercio su aree pubbliche – Forme speciali di vendita – Commercio all’ingrosso – Disciplina dei prezzi  – Vendite straordinarie  – Vendita della stampa
Vendita delle opere dell’ingegno  – Tutela dei consumatori  – Disciplina degli imprenditori agricoli
Acconciatori, Estetisti, Tatuatori e Piercing – Le attività del benessere  – Altre attività artigianali

 

scopri

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>