Questo articolo è stato letto 134 volte

Commercio su aree demaniali marittime

I commi 9 e 10 dell’art. 28 del d.lgs. n. 114/1998 stabiliscono che l’esercizio del commercio sulle aree demaniali marittime può  essere svolto  se il titolare dell’azienda commerciale, oltre all’autorizzazione all’esercizio del commercio, ottenga il nulla osta  da parte delle competenti autorità marittime, o dagli  enti  locali  concessionari, i quali stabiliscono modalità e condizioni per l’accesso alle aree  predette. La predetta disciplina, normalmente, non è applicabile alle aree demaniali lacuali (di laghi e/o di fiumi)  o di altra natura; in  tali  casi  è sufficiente la sola  autorizzazione commerciale e la concessione dell’area da parte dell’ente titolare dell’area demaniale, a meno che  la regione non  assoggetti a nullaosta regionale lo svolgimento dell’attività nelle  aree  del demanio lacuale.

 

APPROFONDISCI L’ARGOMENTO CON IL NUOVO MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI E ARTIGIANALI

8891616821

NOVITA’ MAGGIO 2016

MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI E ARTIGIANALI

Commercio in sede fissa Commercio su aree pubbliche Forme speciali di vendita Commercio all’ingrosso Disciplina dei prezzi Vendite straordinarie Vendita della stampa Vendita delle opere dell’ingegno Tutela dei consumatori Disciplina degli imprenditori agricoli Acconciatori, Estetisti, Tatuatori e Piercing Le attività del benessere Altre attività artigianali

 

>>ACQUISTA ON LINE<<

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>