Questo articolo è stato letto 148 volte

Competenze della giunta comunale sull’assegnazione dei posteggi del mercato settimanale

Enti locali – competenze degli organi – mercato settimanale – assegnazione posteggi – delibera di giunta – legittimità – fattispecie

TAR PUGLIA-LECCE, SEZ. I – Sentenza 22 gennaio 2015, n. 315

È legittima la delibera con la quale la giunta comunale ha approvato il “Nuovo schieramento dei posteggi del mercato settimanale del mercoledì”, con conseguente assegnazione agli operatori del nuovo posteggio, nel rispetto della disposizione del regolamento comunale per lo svolgimento di attività commerciali su suolo pubblico secondo la quale “Le variazioni del dimensionamento singolo e complessivo dei posteggi e della loro localizzazione, disposte per motivi di interesse pubblico, per comprovata necessità e/o cause di forza maggiore, non danno luogo a modifiche del presente regolamento e potranno essere adottati con delibera di giunta comunale”. Emerge pertanto da tale previsione regolamentare che le variazioni del dimensionamento singolo e complessivo dei posteggi, in presenza delle condizioni suddette, possono essere adottati con atto dell’organo esecutivo, invece che di quello deliberativo. Nella fattispecie in esame, si legge nella delibera che: “l’Ufficio Tecnico […] ha elaborato una nuova planimetria rispettosa in primis delle condizioni di sicurezza che nel corso degli anni erano venute meno”. Alla luce di tali elementi fattuali – che non presentano profili di palesi illogicità e/o erroneità, tali da giustificare il sindacato giurisdizionale sulle scelte amministrative discrezionali – devono reputarsi integrati i “motivi di interesse pubblico”, e/o la situazione di “comprovata necessità”, che ai sensi del cennato Regolamento giustificano l’attribuzione della relativa controversia alla giunta municipale, in luogo dell’organo consiliare. Inoltre, dal raffronto tra la planimetria allegata alla delibera c.c. … e quella allegata alla delibera di giunta per cui è causa, emerge una sostanziale omogeneità del complessivo assetto dell’area mercatale. Invero, sotto un primo profilo, permane la relativa articolazione “a isola”, ciascuna delle quali composta di quattro gazebo. In secondo luogo, vengono mantenute le stringhe perimetrali. Per tali considerazioni, deve ritenersi che la giunta municipale non ha in alcun modo invaso le prerogative spettanti al consiglio comunale, essendosi limitata ad una attività di mero dettaglio (es. l’allocazione dei generi merceologici da trattarsi nelle varie isole), la quale non implica in alcun modo né lo stravolgimento, né la semplice trasformazione del progetto originario. Se alla giunta è consentito modificare la localizzazione dei posteggi deliberata dal consiglio, a maggior ragione le è consentito precisare in dettaglio quanto deliberato dal consiglio, allocando nelle varie isole la vendita dei vari generi merceologici. Pertanto, deve senz’altro affermarsi la sussistenza di entrambi i presupposti richiesti dal regolamento, ai fini dell’attribuzione della competenza in esame alla giunta municipale, in luogo che al consiglio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>