Questo articolo è stato letto 321 volte

Conduzione di un esercizio – Assenza momentanea – Autorizzazioni

Il titolare di una società, in caso di un’assenza momentanea, motivata da esigenze comuni, non deve necessariamente nominare un rappresentante, ma si ritiene sia sufficiente che affidi la conduzione ad un soggetto preposto o ad un dipendente.

Corte di Cassazione Penale 30/3/2016, n. 12814

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>