Questo articolo è stato letto 57 volte

Disciplina dei canoni concessori demaniali marittimi per le attività di pesca e acquacoltura

acquacuktura
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con atto del 18 gennaio 2019, ha  formulato alcune osservazioni in merito alla disciplina dei canoni delle concessioni demaniali marittime per le attività di pesca e acquacoltura, così come previsti per le società cooperative e loro consorzi dal D.M. n. 595 del 15 novembre 1995, e per le imprese non costituite in forma cooperativa dal D.M. del 19 luglio 19892.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>