Questo articolo è stato letto 15 volte

DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA – Chiosco – Immissioni sonore superiori a 45 decibel

Corte di Cassazione sez. III penale 23/9/2015, n. 38523

E’ onere di colui che esercita l’attività accertarsi del rispetto dei limiti imposti dalla legge e dai regolamenti con la conseguenza che non è possibile riconoscere alcuna efficacia scusante alla mancata conoscenza della normativa in materia nonché all’assenza di qualsivoglia volontà di recare disturbo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>