Questo articolo è stato letto 9 volte

Enalotto, Superstar, SiVince Tutto SuperEnalotto – Applicazione del diritto del 6%

DECRETO 16 dicembre 2011
Applicazione, a decorrere dal 1° gennaio 2012, del diritto del 6%, sulla parte della vincita eccedente l’importo di euro 500,00, ai premi dei giochi Enalotto, Superstar, SiVince Tutto SuperEnalotto.
(GU n. 304 del 31-12-2011 )

IL DIRETTORE GENERALE

dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

Visto il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina delle attivita’ di gioco;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 aprile 1951, n 581, modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 5 aprile 1962, n. 806, recante norme regolamentari per l’applicazione e l’esecuzione del decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496;
Vista la legge 18 ottobre 2001, n. 383, recante primi interventi per il rilancio dell’economia ed in particolare l’articolo 12, commi 1 e 2, concernenti il riordino delle funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi, delle scommesse e dei concorsi a premi;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 gennaio 2002, n. 33, emanato ai sensi dell’articolo 12 della legge 18 ottobre 2001, n. 383, che ha attribuito all’Amministrazione autonoma monopoli di Stato (AAMS) la gestione delle funzioni statali in materia di organizzazione e gestione dei giochi, scommesse e concorsi pronostici;
Visto l’articolo 4 del decreto-legge 8 luglio 2002, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 2002, n. 178, che ha attribuito all’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato lo svolgimento di tutte le funzioni in materia di organizzazione ed esercizio dei giochi, scommesse e concorsi pronostici;
Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, codice in materia di protezione dei dati personali;
Visto il decreto ministeriale del 1°ottobre 2004 recante il regolamento di individuazione degli uffici di livello non generale dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato;
Visto il decreto-legge 30 settembre 2005, n. 203, convertito, con modificazioni, in legge 2 dicembre 2005 n. 248 e, segnatamente, l’art. 11-quinquiesdecies, comma 4, che dispone che con decreto direttoriale del Ministero dell’economia e delle finanze-Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato sono stabilite le modalita’ e le disposizioni tecniche occorrenti per l’attuazione di formule di gioco opzionali e complementari al concorso Enalotto; Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296, che, all’articolo 1, comma 90, reca disposizioni in ordine ai giochi numerici a totalizzatore nazionale;
Visto il decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito in legge 24 giugno 2009, n. 77 e, segnatamente, l’art. 12, comma 1, lettera b), il quale prevede che con atti dirigenziali il Ministero dell’economia e delle finanze-Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato possa «adottare ulteriori modalita’ di gioco del Lotto, nonche’ dei giochi numerici a totalizzazione nazionale, inclusa la possibilita’ di piu’ estrazioni giornaliere»;
Vista la procedura di selezione per l’affidamento in concessione della gestione dei giochi numerici a totalizzatore nazionale, indetta ed espletata secondo i criteri fissati dalla citata legge 27 dicembre 2006, n. 296, all’articolo 1, comma 90, con particolare riferimento al Capitolato d’oneri, al Capitolato tecnico ed allo schema di Atto di convenzione;
Visto l’Atto di convenzione per il rapporto di concessione per l’esercizio e lo sviluppo dei giochi numerici a totalizzatore nazionale, stipulato tra AAMS e Sisal S.p.A. in data 26 giugno 2009, nonche’ l’Atto esecutivo, stipulato in pari data, ed, in particolare, l’articolo 3 che stabilisce che l’aggio riconosciuto ai punti di vendita a distanza e’ pari all’8% del volume della raccolta realizzato dai singoli punti; Visto il decreto direttoriale prot n. 2009/21729/giochi/Ena dell’11 giugno 2009, recante regolamentazione del gioco Enalotto nonche’ il decreto direttoriale prot. n. 2009/21730/Giochi/Ena, parimenti dell’11 giugno 2009, recante la regolamentazione del suo gioco opzionale e complementare «SuperStar»; Visto il decreto direttoriale prot. n. 2009/21731/giochi/Ena dell’11 giugno 2009, recante misure per la regolamentazione dei flussi finanziari connessi al gioco Enalotto e al suo gioco complementare e opzionale;
Visto l’articolo 24 della legge 7 luglio 2009, n. 88, recante misure per la disciplina del gioco raccolto a distanza,con particolare riferimento ai commi 11,12,13 e 14, nonche’ ai successivi sviluppi della disciplina in materia di cui al comma 12 sopraindicato;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2009/34962/Giochi/Ena del 16 settembre 2009, che, giusta il disposto del menzionato articolo 12 del decreto-legge 28 Aprile 2009, n. 39 ha disciplinato l’organizzazione, l’esercizio e la gestione del gioco numerico a totalizzatore nazionale, denominato Vinci per la vita – Win for Life, caratterizzato da estrazioni a cadenza plurigiornaliera;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2010/18234/giochi/Ena del 1° giugno 2010 relativo all’aumento dell’importo da quattromila euro a seimila euro mensili del premio di categoria quinta del gioco «Vinci per la vita – Win for life»;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2010/32402/Giochi/Ena del 27 settembre 2010 con il quale, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 3, comma 2, ultimo periodo del menzionato decreto direttoriale prot. n. 2009/34962/Giochi/Ena del 16 settembre 2009, e’ stato istituito il concorso straordinario, denominato «Vinci per la vita- Win for Life Gold», caratterizzato da un premio di quinta categoria di una somma mensile (fino a € 10.000,00) per trent’anni (id est 360 mensilita’ consecutive);
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/190/CGV dell’8 febbraio 2011, recante «Decorrenza degli obblighi relativi alla raccolta del gioco a distanza»;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/11989/giochi/Ena del 4 maggio 2011, recante misure per la regolamentazione della raccolta a distanza dei giochi numerici a totalizzatore nazionale;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 758/Strategie/UD del 10 marzo 2011, recante modifiche alla regolamentazione del gioco Enalotto, con particolare riferimento alla costituzione della Commissione incaricata di sovraintendere alle operazioni di estrazione nonche’ di determinazione delle giocate vincenti e di controllo del gioco;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/9263/Giochi/Ena del 25 marzo 2011, pubblicato sulla G.U.R.I del 1° aprile 2011, n. 75, recante la regolamentazione, a titolo sperimentale, dell’organizzazione, dell’esercizio e della gestione dell’estrazione speciale del gioco Enalotto denominata «SiVinceTutto SuperEnalotto», caratterizzata dall’impiego di regole e modalita’ generali gia’ previste per il gioco Enalotto ed il suo gioco complementare ed opzionale SuperStar (estrazione di sei numeri, compresi tra uno e novanta, e payout uguale al gioco SuperStar);
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/9264/Giochi/Ena del 25 marzo 2011, recante il regolamento delle operazioni di estrazione del menzionato concorso speciale «SiVinceTutto SuperEnalotto»; Visto il decreto prot. n. 2011/23933/Giochi/Ena del 30 giugno 2011, con il quale e’ stato istituito, temporaneamente, un premio aggiuntivo per i giochi Vinci per la Vita – Win for Life e Vinci per la Vita – Win for Life Gold;
Visto il decreto-legge 6 luglio 2011 n. 98, recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria, convertito, con modificazioni, in legge 15 luglio 2011, n. 111, e segnatamente l’articolo 24, comma 40, punto c), il quale introduce, in via definitiva, per un numero massimo di 12 edizioni, il concorso speciale del gioco Enalotto, denominato «SiVinceTutto SuperEnalotto» e che ha sancito il divieto di consentire la partecipazione ai giochi pubblici con vincita in denaro ai minori di anni 18; Visto il decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, che all’articolo 2, comma 3, ha tra l’altro disposto che l’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, con propri decreti dirigenziali emana tutte le disposizioni in materia di giochi pubblici utili al fine di assicurare maggiori entrate, potendo tra l’altro introdurre nuovi giochi, indire nuove lotterie, anche ad estrazione istantanea, adottare nuove modalita’ di gioco del Lotto, nonche’ dei giochi numerici a totalizzazione nazionale;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/35353/Giochi/Ena del 23 settembre 2011, che ha prolungato la promozione del premio aggiuntivo per i giochi Vinci per la Vita Win for Life e Vinci per la Vita – Win for life Gold, fino al 30 novembre 2011 elevando da 5 a 10 i predetti premi aggiuntivi;
Visto il decreto direttoriale prot. n. 2011/41003/Giochi/Ena del 25 ottobre 2011, che ha che ha prolungato la promozione del premio aggiuntivo per i giochi Vinci per la Vita – Win for Life e Vinci per la Vita – Win for life Gold, fino al 16 gennaio 2012 elevando da 10 a 20 i predetti premi aggiuntivi;
Visto il decreto direttoriale n. 2011/2876/Strategie/UD del 12 ottobre 2011, il quale individua gli interventi in materia di giochi pubblici utili per assicurare le maggiori entrate previste dall’art. 2, comma 3 del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148;

Decreta:

Art. 1

1. A decorrere dal 1° gennaio 2012, ai premi dei giochi «Enalotto», «Superstar», «SiVinceTutto SuperEnalotto”, Vinci per la Vita – Win for Life e Vinci per la Vita – Win for Life Gold, anche nella modalita’ con partecipazione a distanza, reclamati a far tempo dalla predetta data, e’ applicato un diritto del 6 % sulla parte della vincita eccedente l’importo di euro 500,00.
2. Fermo quanto previsto nel precedente comma, per i premi corrisposti in piu’ soluzioni periodiche, detto prelievo avverra’ sull’importo del capitale corrisposto dal concessionario alla compagnia assicurativa all’uopo incaricata di versare, a coloro cui spettano, le somme mensili. Detto capitale sara’ quindi corrisposto al predetto soggetto erogatore al netto del diritto del 6 %, sulla parte eccedente l’importo di euro 500,00.
3. L’importo del 6% trattenuto dal concessionario, quale sostituto d’imposta, dovra’ essere immediatamente versato all’erario sul capitolo di entrata del bilancio dello Stato che sara’ indicato al concessionario stesso dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato.
4. Il soggetto erogatore, avuto riguardo ai rispettivi piani contrattuali, corrispondera’ al vincitore il premio secondo la cadenza periodica, e gli ammontari previsti, dai provvedimenti che disciplinano i tipi di giochi di cui al precedente comma 2, corrispondendo ciascun rateo in misura proporzionalmente ridotta del 6%.

Art. 2

1. Il concessionario, a decorrere dal 1° gennaio 2012, costituisce, ai sensi dell’art. 6 del decreto direttoriale n. 2011/2876/Strategie/UD del 12 ottobre 2011, un fondo fruttifero, aprendo un apposito conto corrente bancario, sul quale deposita il 10% del diritto di cui all’articolo 1, dovuto sulla parte di vincita eccedente euro 500,00 conseguita con i giochi Enalotto, Superstar, nonche’ «SiVinceTutto SuperEnalotto».
2. A far tempo dal 1° febbraio 2012, il concessionario attribuisce, in parti uguali, ai montepremi destinati ai pagamenti delle vincite di quarta e quinta categoria del gioco Enalotto le somme affluite sul fondo di cui al precedente comma, comprensive degli interessi maturati, suddividendo gli importi destinati all’aumento dei montepremi di quarta e quinta categoria fra tutti i concorsi che verranno tenuti nello stesso mese di febbraio. L’operazione verra’ parimenti effettuata a seguire mese per mese, senza soluzione di continuita’.
3. Ai fini del controllo previsto per l’applicazione del presente articolo, il concessionario porta a conoscenza dell’Amministrazione, in tempi ristretti e comunque concorso per concorso, le operazioni effettuate previste dai commi 1 e 2. L’Amministrazione puo’ procedere, in ogni momento, ai controlli che riterra’ opportuni.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>