Questo articolo è stato letto 1 volte

Estesa a Google Inc. l’istruttoria avviata nei confronti di Google Italy per possibile abuso di posizione dominante

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha avviato, alla fine di agosto, un’istruttoria nei confronti di Google Italy per verificare se i comportamenti della società, in considerazione della sua indiscussa predominanza nella fornitura di servizi di ricerca on line, siano idonei ad incidere indebitamente sulla concorrenza nel mercato della raccolta pubblicitaria on line e a consolidare la sua posizione nella intermediazione di spazi pubblicitari.
Secondo la Fieg, Federazione Italiana Editori Giornali, che ha fatto la segnalazione, nella gestione del servizio Google News Italia, Google impedirebbe agli editori di scegliere liberamente le modalità con cui consentire l’utilizzo delle notizie pubblicate sui propri siti internet. I siti editoriali che non vogliono apparire su Google News verrebbero infatti automaticamente esclusi anche dal motore di ricerca Google, con possibili effettivi distorsivi sul mercato della raccolta pubblicitaria on line.
L’istruttoria dell’Antitrust dovrà dunque verificare se i comportamenti di Google, resi possibili dalla sua indiscussa predominanza nella fornitura di servizi di ricerca online, siano idonei ad incidere indebitamente sulla concorrenza nel mercato della raccolta pubblicitaria online, con l’ulteriore effetto di consolidare la sua posizione nell’intermediazione pubblicitaria online.
Lo scorso 4 settembre, l’ Antitrust ha esteso alla holding Google Inc. l’istruttoria avviata nei confronti di Google Italy perché, alla luce degli accertamenti ispettivi effettuati il servizio “Google News Italia” è gestito da Google Inc., Società con sede negli USA.

>> Provvedimento Autorità garante della concorrenza e del mercato 4/9/2009

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>