Questo articolo è stato letto 1 volte

Giudice di Pace: aumenta il costo del ricorso

La Legge 30 luglio 2010, n.122, che ha convertito, con modificazioni, il decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica, ha modificato gli importi per far ricorso al Giudice di Pace.
L’art. 48 bis infatti modifica l’ articolo 13 del testo unico di cui al DPR 30 maggio 2002, n. 115 e porta il contributo unificato:

– da 30,00 a 33,00 euro per le sanzioni fino a 1.100 euro,
– da 70,00 a 77,00 euro per le sanzioni oltre 1.100 e fino a 5.200 euro
– da 170,00 a 187,00 euro per le sanzioni di valore superiore ad euro 5.200 e fino a euro 26.000 e per i processi contenziosi di valore indeterminabile di competenza esclusiva del giudice di pace.
A queste somme deve comunque sempre aggiungersi €. 8,00 per i diritti di cancelleria.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>