Questo articolo è stato letto 1.410 volte

Gratta e vinci: per la vendita è richiesta la licenza di cui all’art.86 TULPS

L’AAMS ha richiesto al Ministero dell’Interno di fornire indicazioni per la vendita dei gratta e vinci o meglio dei biglietti delle lotterie istantanee.
“In particolare, con riferimento al possibile proliferare di punti di vendita, anche in circuiti non propriamente tipici ed usuali della distribuzione di tale tipo di gioco – attualmente la distribuzione avviene per la gran parte in esercizi già controllati dall’Amministrazione in quanto concessionari per la vendita di tabacchi o per il gioco del lotto –  occorreva prevedere una possibile forma di controllo dei soggetti che intendessero svolgere la vendita di tali prodotti.
Il tipo di prodotto in questione, sebbene non presenti alcuni caratteri di altre forme di gioco, che hanno indotto il legislatore a prevedere espressamente la necessità di una licenza di pubblica sicurezza, può dar luogo a forme di circolazione di danaro che , a giudizio dell’Amministrazione, devono essere gestite da soggetti muniti dei necessari caratteri di onorabilità ed affidabilità”.
Per questi motivi l’AAMS ha chiesto, negli atti di gara per individuare i concessionari per la vendita dei “gratta e vinci”, che i soggetti aggiudicatari della gara imponessero ai propri punti vendita la richiesta di apposita licenza per commercializzare i prodotti in questione. Tale forma di licenza è stata individuata alternativamente in quelle previste negli articoli 86 o 88 del T.U.L.P.S..
In alcuni comuni pertanto si sono già rivolti alcuni commercianti per richiedere la licenza di cui all’art.86 del TULPS al fine di poter vendere questi prodotti.
La preoccupazione, che l’AAMS esprime nella nota diretta al Ministero Dell’Interno, è quella che i Comuni richiedano per il rilascio di questa licenza non solo i requisiti soggettivi di cui agli artt. 11 e 92 del TULPS ma anche requisiti oggettivi relativi ai locali. Non resta che attendere le indicazioni del Ministero.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>