Questo articolo è stato letto 16 volte

Grotte di sale: non ancora dimostrata la pericolosità delle apparecchiature aerosal

In data Il 27/10/2012 il Consiglio di Stato con ordinanza n. 6517/2012 ha respinto l’istanza cautelare presentata dal Ministero della salute per la riforma della sentenza del T.A.R. LAZIO – ROMA: sezione III QUA n. 06547/2012 concernente il divieto di immissione in commercio e di utilizzo di apparecchiature basate sulla medesima tecnologia dell’apparato denominato aerosal.

Per il Consiglio di Stato dall’istruttoria procedimentale versata in atti non emergono elementi puntuali che evidenzino, con specifico riferimento alla posizione dell’odierna appellata, la pericolosità delle apparecchiature commercializzate dalla Bioresearch; tale rilievo, ovvero la mancata dimostrazione di un pregiudizio grave ed irreparabile, rende la domanda cautelare priva del necessario requisito del periculum in mora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>