Questo articolo è stato letto 1.273 volte

IL CASO – Agenzia di affari – registro – vidimazione

timbro

Le agenzie d’affari devono tenere nei locali il registro giornale degli affari e devono esporre la tabella delle operazioni, come previsto dall’art. 120 TULPS. Il Registro può essere vidimato dal Comune, previa richiesta e presentazione dell’originale dello stesso all’ufficio preposto, oppure la ditta può procedere all’autovidimazione nelle forme previste dal c.c., come da autodichiarazione resa della pratica presentata al SUAP per l’avvio dell’attività. Per quanto riguarda la tabella, in passato il nostro Ufficio richiedeva che la ditta presentasse l’originale della stessa con una marca da bollo. La tabella veniva vidimata dal Dirigente e rilasciata alla Ditta con l’apposizione della marca per la sua esposizione nei locali dell’agenzia. Volevamo sapere, alla luce delle modifiche normative che si stanno susseguendo, se questa prassi va mantenuta oppure se è sufficiente che la ditta inoltri copia della tabella tramite il portale con la dichiarazione di impegno ad esporla nei locali dell’agenzia ed a rispettare le tariffe in essa riportate.

>> Vuoi conoscere la risposta del nostro esperto? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>