Questo articolo è stato letto 419 volte

IL CASO – commercio cose usate – registro – agenzia

E’ stata presentata a questo Comune una SCIA, per esercizio di vicinato, per l’apertura di attività di commercio al dettaglio di autoveicoli, allegando la dichiarazione di inizio attività di vendita di cose antiche/usate (art. 126 del T.U.L.P.S.). Successivamente viene richiesta la vidimazione sia del Registro previsto dall’art. 128 del T.u.l.p.s e sia del Registro di carico e scarico degli autoveicoli in deposito che a nostro parere rientra nell’attività di Agenzia d’Affari, della quale non è stata presentata Comunicazione. Si chiede se questo ufficio era obbligato a vidimare tale registro?

continua a leggere la risposta

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>