Questo articolo è stato letto 298 volte

IL CASO – commercio su area privata – usato – scarso valore

libri

Si chiede Vs. parere in merito alla necessità o meno di munirsi del registro di cui all’art. 128 del Tulps nel caso di una carlolibreria che intende vendere anche libri usati. Non si tratta di libri antichi ma di libri di testo scolastici e, comunque, di oggetti con valore esiguo. Tale caso dovrebbe rientrare nella previsione del 2^ comma, ultimo periodo, dell’art. 247 del regolamento di esecuzione del Tulps approvato con R.D. n. 635/1940.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>