Questo articolo è stato letto 287 volte

IL CASO – commercio su area pubblica – extracomunitario – SCIA

furgoncino

Il nostro ufficio ha ricevuto una domanda di autorizzazione al commercio su area pubblica in forma itinerante da parte di un cittadino straniero in possesso di un permesso di soggiorno per motivi umanitari, presumibilmente convertito in permesso per lavoro (sul fronte vi è la dicitura motivi umanitari, sul retro nella sezione annotazioni compare la dicitura lavoro). E’ possibile rilasciare l’autorizzazione se il permesso di soggiorno è stato emesso per motivi umanitari? Considerato che il permesso scade i primi di settembre (quindi tra meno di 60 giorni), è legittimo verificare che sia stata attivata la procedura di rinnovo chiedendo all’interessato di esibire la relativa ricevuta?

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>