Questo articolo è stato letto 261 volte

IL CASO – commercio su area pubblica – stesso operatore – più posteggi

mercati3

A seguito di subentro nella titolarità di posteggio fisso un operatore del mercato si trova ad essere in possesso di due autorizzazioni e due concessioni distinte e separate che riguardano due posteggi contigui con numerazione diversa.
La prassi dell’ufficio è sempre stata quella di richiedere all’operatore la gestione separata dell’ attività procurandosi un collaboratore familiare e anche una gestione di cassa diversa?
La linea tenuta trova fondamento sul principio per cui all’operatore vengono rilasciate due autorizzazioni e due concessioni distinte il che impedisce l’unificazione degli stessi.
Vorremmo essere sicuri della linea seguita fino ad oggi e del fatto che ciò rispetti lo spirito della normativa.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>