Questo articolo è stato letto 324 volte

IL CASO – Istanze – PEC – firma digitale

Chiedo di conoscere:
1) se nella presentazione delle pratiche al SUAP sia effettivamente obbligatoria la firma digitale da parte del diretto interessato o, su delega di questi, da parte del professionista incaricato, oppure se scia e istanze (ovviamente da inviare per via telematica) possano tuttora essere sottoscritte con firma autografa “…e presentate unitamente alla copia di un documento di identità;”, come recita testualmente l’art.65 comma 1, lettera c) del D.Lgs. 82/2005;
2) nel caso che l’obbligo della firma digitale sussista, quale sia la norma (CAD, DPR 160/2010 ecc.) che lo impone esplicitamente e quale la decorrenza di tale obbligo.

Continua a leggere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>