Questo articolo è stato letto 160 volte

IL CASO – somministrazione – circolo privato – pro loco

question-mark-4682731__480

Una associazione “pro loco” vorrebbe somministrare ai propri associati. Deve presentare una Scia per la somministrazione in analogia ai circoli? E’ possibile effettuarlo al di fuori della sede dell’associazione? In questo caso deve presentare ulteriore documentazione? La loro idea sarebbe quella di fornire un piccolo servizio “Bar” a favore associati e tesserati presso la piazza pubblica, dove vi è già una struttura adibita e già in utilizzo nelle feste delle passate stagioni, oppure nella struttura all’interno di un bar non utilizzato.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

 

Immagine34

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>