Questo articolo è stato letto 541 volte

IL CASO – somministrazione – home restaurant – attività vietata

cibo

E’ pervenuta richiesta da parte di un privato cittadino di aprire presso la propria abitazione un’attività di Home Ristorante. Volevo sapere se la destinazione d’uso del locale (abitazione) è compatibile con l’attività, se il titolare o suo delegato deve essere in possesso del requisito professionale, se è necessaria l’iscrizione alla camera di commercio e la registrazione sanitaria.

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>