Questo articolo è stato letto 151 volte

IL CASO – spettacolo viaggiante – trenino – subingresso

trenini

Il nostro Comune ha espletato un bando per assegnare (anni cinque) il percorso “centro storico” ad un trenino lillipuziano. Nei requisiti di partecipazione richiesti era previsto l’essere titolare di licenza per spettacolo viaggiante (art. 69 TULPS) nonchè il possesso del trenino stesso. L’assegnatario vincitore (nello specifico una s.n.c.), in possesso di tutto quanto sopra, ha intenzione di cedere definitamente l’attività con la relativa concessione rilasciatagli. Il regolamento comunale nulla dice in merito. Si precisa altresì che l’eventuale subentrante non risulta essere titolare di licenza di spettacolo viaggiante. Stante quanto sopra si chiede di conoscere se tale cessione possa essere consentita visto che l’acquirente non è in possesso di licenza di cui all’art. 69 TULPS e se eventualmente detta licenza possa essere rilasciata dopo la stipula dell’atto notarile. Nell’eventualità infine che ciò non sia consentito, la società aggiudicataria(s.n.c.) può variare la compagine sociale in s.r.l. e in caso affermativo quali sono gli adempimenti di competenza dell’ufficio commercio?

 

Vuoi conoscere la risposta dei nostri esperti? Continua a leggere QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>