Questo articolo è stato letto 113 volte

Il contemperamento tra interessi pubblici e privati

Articolo di Domenico Trombino

suap1

E’ noto che la concessione di bene pubblico sottrae il bene alla fruizione della collettività indistinta per lasciarlo all’uso particolare del privato; sta alla valutazione discrezionale dell’amministrazione concedente apprezzare la meritevolezza dell’interesse privato (che richieda di poter utilizzare a suoi fini il bene pubblico) e se esso possa giustificare la compressione dell’interesse pubblico ad utilizzare il bene”, come ribadito da Consiglio di Stato, Sez. V, nella sentenza 11 ottobre 2019, n. 6916.

 

Continua la lettura dell’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>