Questo articolo è stato letto 93 volte

IL QUESITO DEL GIORNO – Divieto di fumo – sanzioni

Quesito

Il quesito riguarda la contestazione e verbalizzazione di violazioni amministrative collegate al divieto di fumare in particolari locali. Qual’ora, l’accertamento del divieto di fumare avvenga poniamo in un ospedale o in una fabbrica privata, a chi spetta fare il verbale di contestazione. L’incaricato della vigilanza sia in un luogo pubblico o privato (tipo fabbrica) può stilare il verbale o deve necessariamente chiamare le forze di polizia e segnalare il fatto? Se un incaricato alla vigilanza in luogo privato (tipo fabbrica) segnala il fatto alla Polizia Locale, la stessa può procedere alla stesura del verbale e qualora si provveda alla stesura dell’atto questo ha fede privilegiata?. La mia domanda viene posta perchè il fatto segnalato non è avvenuto alla presenza di un pubblico ufficiale.

Risposta

Il DPCM 23 Dicembre 2003 precisa, al punto 7 dell’allegato 1, le indicazione che devono essere riportate sui cartelli che indicano il divieto di fumare in determinati locali, tra tali indicazioni vi è anche l’obbligo di indicare la persona incaricata di effettuare la vigilanza e chi ha titolo ad irrogare le sanzioni. Si consiglia la lettura delle faq predisposte a suo tempo dal ministero al link http://www.salute.gov.it/portale/p5_1_2.jsp?id=44. In particolare nella domanda n. 30 e in quelle successive é precisato che in un ufficio pubblico puó contestare la violazione anche il funzionario della struttura che ha il compito di vigilare e il cui nome é indicato nel cartello, questo non é possibile in una struttura privata, nella quale se l’invito ad ottemperare al divieto di fumo é disatteso il soggetto tenuto al controllo deve far intervenire una forza di polizia. In questo caso l’organo di polizia procede alla contestazione, acquisendo la dichiarazione del soggetto tenuto al controllo
 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>