Questo articolo è stato letto 190 volte

IL QUESITO DEL GIORNO – Produttori agricoli – vendita diretta

» Quesito

Un’Associazione nazionale di categoria di produttori agricoli ha chiesto al Comune di poster istituire, su area pubblica, un mercato agricolo riservato esclusivamente a produttori agricoli iscritti alla loro associazione, sul presupposto che per potersi associare i titolari delle attività devono possedere requisiti di qualità che danno garanzie di ecosostenibilità dei prodotti e delle procedure agricole adottate. La gestione dovrebbe essere affidata alla stessa Associazione di categoria previa approvazione di un disciplinare approvato dal Comune. Si chiede se tale iniziativa possa essere realizzata alle condizioni richieste, oppure, come noi riteniamo, occorre che il Comune predisponga un bando di concorso per l’assegnazione dei posteggi definendo i criteri di partecipazione e di assegnazione dei posteggi nel rispetto di quanto statuito dalla normativa regionale vigente, bando cui possono partecipare i produttori agricoli che rientrano nei parametri previsti dal bando anche se non iscritti all’Associazione di categoria che ha richiesto di istituire il mercato agricolo.

» Risposta

L’attività richiesta dall’associazione è prevista dal Decreto 20 Novembre 2007 che al suo articolo 2 comma 1 prevede che i comuni, di propria iniziativa o su richiesta degli imprenditori singoli, associati o attraverso le associazioni di produttori e di categoria, istituiscono o autorizzano i mercati agricoli di vendita diretta che soddisfano gli standard di cui al presente decreto; il medesimo comma inoltre pone il limite massimo di 60 giorni dalla presentazione dell’istanza completa per consentire al comune di esprimere il proprio parere, trascorso tale termine la richiesta si ritiene accolta. Se quindi il comune non intende negare lo svolgimento della manifestazione dovrà approvare il disciplinare tecnico nel quale si dettano le regole di svolgimento dell’attività al fine di renderla conforme alle disposizioni del Decreto; sarà poi l’associazione che ha avanzato la richiesta e che sottoscriverà il regolamento a indicare i soggetti che parteciperanno alla manifestazione commerciale e che dovranno risultare iscritti allo speciale registro tenuto dalla camera di commercio come imprenditori agricoli.

 

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO

8891616821

 

MANUALE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI E ARTIGIANALI

Commercio in sede fissa Commercio su aree pubbliche Forme speciali di vendita Commercio all’ingrosso Disciplina dei prezzi Vendite straordinarie Vendita della stampa Vendita delle opere dell’ingegno Tutela dei consumatori Disciplina degli imprenditori agricoli Acconciatori, Estetisti, Tatuatori e Piercing Le attività del benessere Altre attività artigianali

 

>>ACQUISTA ON LINE<<

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>