Questo articolo è stato letto 271 volte

IL QUESITO DEL GIORNO – Somministrazione – Attività ludica

» Quesito

Il titolare di un pubblico esercizio intende organizzare per il periodo estivo, una serie di attività ludiche per minori (tipo Campus estivi) presso i locali del ristorante e nel cortile esterno allo stesso. Si tratta di corsi per cucina ma anche di giochi, recite e in generale attività di animazione per bambini. Il Comune deve rilasciare qualche autorizzazione anche se tali attività si svolgono in orario di chiusura del ristorante? In generale, questo tipo di attività, anche se non dovesse svolgersi presso pubblici esercizi, ma su iniziativa di associazioni private o società, senza rilevanza educativa, di quale tipo di autorizzazioni ha bisogno?

» Risposta

Salvo che non esista una disposizione locale, della quale non siamo a conoscenza, che preveda disposizioni specifiche, non riteniamo che necessiti una particolare autorizzazione per far svolgere attività ludiche (salvo che non siano utilizzate attrazioni dello spettacolo viaggiante o installati apparecchi per il gioco di cui all’art.110 tulps), sarà invece necessaria l’iscrizione al registro delle imprese per tale attività o il suo aggiornamento se già iscritto per altra attività.

Sei interessato ad altri quesiti in materia di somministrazione?

Scarica e stampa la nuova raccolta

100 quesiti in materia di Disciplina degli esercizi pubblici di somministrazione
Pagine da raccolta quesiti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>