Questo articolo è stato letto 144 volte

IL QUESITO DEL GIORNO – Spettacolo viaggiante – Licenza – Esercizio

» Quesito

Cosa necessita per autorizzare una ditta che intende utilizzare giochi gonfiabili in modalità itinerante. Quale è la procedura?. Lo stesso soggetto ci chiede inoltre di poter istallare giochi gonfiabili in un’area di verde pubblico. Anche per questa ipotesi chiediamo quale sia la procedura?. E’ necessario bandire procedura di gara per l’assegnazione dell’area oppure si può rilasciare mediante convenzione al richiedente

» Risposta

Ogni comune è tenuto ad individuare una specifica area del proprio territorio da adibire allo spettacolo viaggiante, tale obbligo era previsto con l’entrata in vigore della legge n. 337/1968. Colui che intende effettuare attività di installazione di spettacolo viaggiante dovrà richiedere al comune di residenza il rilascio della licenza prevista dall’articolo 69 del TULPS nella quale verrà anche indicata la tipologia di attrazione, fra quelle elencate nell’allegato all’articolo 4 della legge n. 337/1968, e il relativo codice identificativo che sarà stato rilasciato all’attrazione e nell’ipotesi che questa sia stata acquistata già con registrazione si dovrà richiedere ed ottenere la voltura del codice. Ottenuta quindi tale licenza l’interessato potrà richiedere a qualsiasi comune italiano la possibilità di installare l’attrazione indicata nella sua licenza. Ottenuta la concessione di suolo pubblico relativa all’installazione l’interessato potrà installarla e quindi presentare al comune la certificazione di corretto montaggio ed ottenere il rilascio della licenza di esercizio prevista dall’articolo 68 del TULPS. Non vi è una norma che imponga espressamente per questa attività l’obbligo di una procedura di gara, ma l’art.16 del d.lgs n. 59/2010 dispone che “Nelle ipotesi in cui il numero di titoli autorizzatori disponibili per una determinata attività di servizi sia limitato per ragioni correlate alla scarsità delle risorse naturali o delle capacità tecniche disponibili, le autorità competenti applicano una procedura di selezione tra i candidati potenziali ed assicurano la predeterminazione e la pubblicazione, nelle forme previste dai propri ordinamenti, dei criteri e delle modalità atti ad assicurarne l’imparzialità, cui le stesse devono attenersi.”: In questo caso le risorse naturali disponibili sono limitate dalla superficie dell’area messa a disposizione per queste attività.

VAI ALL’ARCHIVIO QUESITI

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>