Questo articolo è stato letto 1.081 volte

Le nuove risoluzioni del Ministero dello Sviluppo Economico

Risoluzione n. 153333 del 23 settembre 2013 – D.lgs. 26 marzo 2010, n. 59 Art. 71, comma 6, lettera c). Requisito professionale – Valutazione titolo di studio – Diploma quinquennale di “Tecnico dei Servizi Turistici”.
La risoluzione n. 153333 del 23 settembre 2013 risponde al quesito se possa ritenersi valido, ai fini della qualificazione professionale per l’avvio di attività di commercio al dettaglio relativa al settore merceologico alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi dell’art. 71, comma 6, lettera c), del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, e s.m.i. il possesso del diploma quinquennale di “Tecnico di servizi turistici”.

Risoluzione n. 153565 del 23 settembre 2013 – Attività di produzione di pane – Occupazione con tavolini di suolo pubblico antistante il locale
La risoluzione n. 153565 del 23 settembre risponde al quesito se un panificio possa occupare con tavolini per il consumo sul posto l’area antistante il locale, considerato che il comune, nel proprio regolamento in materia di occupazione di suolo pubblico con tavolini, sedie e ombrelloni, nulla prevede con riguardo ai panifici o alle focaccerie.

Risoluzione n. 147706 del 12 settembre 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 64 – Quesito in materia di programmazione comunale pubblici esercizi
La risoluzione n. 147706 del 12 settembre 2013 fornisce chiarimenti in materia di programmazione comunale nel caso di attività di somministrazione di alimenti e bevande. Nello specifico reca precisazioni sia sull’istituto applicabile ai fini dell’avvio dell’attività nelle zone non sottoposte a tutela e sulla modalità di programmazione nel caso di zone da sottoporre a determinati vincoli

Risoluzione n. 146930 del 11 settembre 2013 – Attività su area pubblica in chiosco
La risoluzione n. 146930 del 11 settembre 2013 fornisce chiarimenti ad un comune che, essendo in procinto di definire i nuovi regolamenti disciplinanti le attività d’impresa su aree pubbliche, chiede se le disposizioni comunitarie recepite con il citato decreto legislativo n. 59 siano applicabili anche alle attività artigianali di produzione e vendita di piadina romagnola e alle rivendite di quotidiani e periodici, entrambe esercitate in chiosco e su area pubblica al fine di non procedere, alla scadenza del titolo concessorio, al rinnovo automatico del medesimo, effettuando quindi le riassegnazioni mediante procedure di selezione, definendo regole e criteri di priorità.

Risoluzione n. 146543 del 10 settembre 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 71, comma 6, lettera b) – Quesito in merito alla qualificazione professionale – Impiegato ccnl artigiano alimentare
La risoluzione n. 146543 del 10 settembre 2013 fornisce chiarimenti in merito al possesso del requisito professionale per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi dell’articolo 71, comma 6, lettera b) del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i.. di un soggetto, dapprima inquadrato con la qualifica e mansione di apprendista impiegato di IV livello del CCNL del settore commercio in un’azienda che opera nel settore della macellazione di bovini/equini e della lavorazione e del commercio di carni fresche sia all’ingrosso che al dettaglio, e successivamente (dall’1-1-1999) inquadrato come impiegato di V livello del CCNL artigiano alimentare a seguito del passaggio della medesima azienda dal ramo commerciale a quello artigianale.

Risoluzione n. 146555 del 10 settembre 2013 – Quesito in materia di coesistenza di due attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande e vendita al dettaglio nell’ambito spaziale di un medesimo locale commerciale
La risoluzione n. 146555 del 10 settembre 2013 risponde al quesito se possa essere ammissibile lo svolgimento all’interno di un medesimo locale di due attività commerciali, l’una di somministrazione di alimenti e bevande (bar), l’altra di commercio al dettaglio non alimentare (nella specifico vendita di sigarette elettroniche) intestate a due titolari diversi, considerando altresì che il locale in questione ha un’entrata unica.

Risoluzione n. 128169 del 29 luglio 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 71, comma 6, lettera b) – Requisito professionale – Direttore Tecnico albergo con part-time al 44, 44%
La risoluzione n. 128169 del 29 luglio 2013 si esprime sulla validità della pratica commerciale nel caso in cui un soggetto abbia prestato la propria opera presso una struttura alberghiera (con somministrazione ai soli alloggiati) con la qualifica di “Direttore Tecnico” dal 26.4.2007 al 31.8.2012 con una percentuale di orario part-time del 44,44%.

Risoluzione n. 128294 del 29 luglio 2013 – Figura del preposto negli esercizi di commercio al dettaglio e per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande
La risoluzione n. 128294 del 29 luglio 2013 fornisce alcuni chiarimenti con particolare riguardo alla necessità o meno del possesso dei requisiti professionali in capo alle persone nominate rappresentanti del titolare di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi degli articoli 8 e 93 del TULPS e alla possibilità che questi ultimi non coincidano con il soggetto preposto ai sensi della disciplina del settore commerciale anche a seguito delle modifiche normative del D.Lgs. n. 59 del 2010 ad opera del D.Lgs. n. 147 del 2012

Risoluzione n. 127587 del 26 luglio 2013 – Quesito in merito all’obbligo o meno da parte del comune di richiedere il DURC nel caso di assegnazione temporanea di un posteggio.
La risoluzione n. 127587 del 26 luglio 2013 risponde al quesito in merito all’obbligo o meno da parte del comune di richiedere il DURC nel caso di assegnazione temporanea di un posteggio.

Risoluzione n. 127611 del 26 luglio 2013 – Quesiti su destinazione d’uso di locale e legittimità della previsione amministrativa di una superficie minima per l’esercizio di attività commerciale al dettaglio.
La risoluzione n. 127611 del 26 luglio 2013 si esprime in merito all’esercizio dell’attività di artigiano (pizzeria al taglio) in locali con destinazione d’uso commerciale e all’impossibilità per il comune di stabilire attraverso lo strumento urbanistico la superficie minima calpestabile che un locale deve avere per potere esercitare l’attività di commercio al dettaglio – esercizio di vicinato

Risoluzione n. 121101 del 17 luglio 2013 – Commercio su aree pubbliche in forma itinerante – SCIA o autorizzazione
La risoluzione n. 121101 del 17 luglio 2013 si esprime in merito all’istituto applicabile nel caso di avvio dell’attività di commercio sulle aree pubbliche in forma itinerante. Nello specifico risponde al quesito se persiste l’obbligo di rilascio di apposita autorizzazione o se sia sufficiente la presentazione della SCIA di cui all’articolo 19 della legge n. 241 del 1990 e s.m.i.

Risoluzione n. 113203 del 4 luglio 2013 – Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 e s.m.i. – Esercizi di vicinato
La risoluzione n. 113203 del 4 luglio 2013 risponde al quesito se il titolare di un esercizio di vicinato con attività già avviata possa utilizzare anche il locale adiacente, (non comunicante con l’altro esercizio commerciale in quanto diviso da quest’ultimo da una parete senza aperture) per l’esposizione e la vendita della merce con accesso della clientela e tenendo un unico registratore di cassa.

Risoluzione n. 113265 del 4 luglio 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 71, comma 6, lettera b) – Requisiti professionali – Imprenditore agricolo titolare di attività agrituristica
La risoluzione n. 113265 del 4 luglio 2013 fornisce chiarimenti in merito all’acquisizione del requisito professionale per l’avvio di attività commerciali al dettaglio di generi alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi dell’articolo 71, comma 6, lettera b), del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. da parte di un imprenditore agricolo titolare di un’impresa agrituristica che fornisce anche ospitalità in stanze con pernottamento e prima colazione

Risoluzione n. 113275 del 4 luglio 2013 – Impresa agricola e impresa commerciale con medesima partita IVA – Quesito
La risoluzione n. 113275 del 4 luglio 2013 risponde al quesito se un’impresa agricola possa legittimamente vendere prodotti non agricoli, come ad esempio bicchieri o magliette che pubblicizzano il marchio del vino e in generale oggetti di merchandising destinati a turisti e visitatori, inquadrando tale attività come commerciale e non come connessa a quella agricola.

Risoluzione n. 113316 del 4 luglio 2013 – Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Attività di commercio sulle aree pubbliche – Problematiche relative a soggetti “senza fissa dimora”
La risoluzione n. 113316 del 4 luglio 2013 risponde al quesito se i senza fissa dimora possano avviare un’attività d’impresa sulle aree pubbliche e a tal fine essere amministratori di società o avere altre cariche sociali mantenendo la propria residenza fittizia o virtuale attribuita dal comune, utilizzandola come sede dell’impresa. Nella fattispecie trattasi di soggetti che a seguito del loro stato di indigenza si rivolgono ai servizi sociali del comune per iscriversi ad un indirizzo fittizio, oppure presso le associazioni di volontariato, al fine di essere registrati negli archivi anagrafici.

Risoluzione n. 113320 del 4 luglio 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Articolo 71, comma 6, lettera b), e s. m .i – Quesito in materia di requisiti professionali
La risoluzione n. 113320 del 4 luglio 2013 si esprime sulla qualificazione nel caso di un soggetto che abbia svolto per un periodo pari a due anni negli ultimi cinque le mansioni – tra le altre – di “barista” con inquadramento al livello “B” dell’art. 3 del Contratto collettivo nazionale di lavoro per dipendenti di esercizi cinematografici e cinema-teatrali.

Risoluzione n. 113325 del 4 luglio 2013 – Attività artigianale/gelateria – Consumo sul posto
La risoluzione n. 113325 del 4 luglio 2013 si esprime in merito alla non applicabilità delle norme in materia di consumo sul posto nel caso di un’ attività artigianale di gelateria.

Risoluzione n. 113335 del 4 luglio 2013 – Legge 14 gennaio 2013, n. 9, art. 11 “Disciplina sulla vendita sottocosto degli oli di oliva extra vergini” – D.P.R. 6 aprile 2001, n. 218 “Regolamento recante disciplina delle vendite sottocosto”
La risoluzione n. 133335 del 4 luglio 2013 fornisce chiarimenti in merito alle modalità applicative dell’articolo 11 della legge 14 gennaio 2013, n. 9 che disciplina la vendita sottocosto degli oli di oliva extravergini.

Risoluzione n. 98416 del 12 giugno 2013 – Attività di catering/banqueting – Attività di somministrazione di alimenti e bevande – Richiesta parere
La risoluzione n. 98416 del 12 giugno 2013 risponde in merito alla possibilità di presentare una SCIA per l’attività di somministrazione al domicilio del consumatore, genericamente definita come catering o banqueting. Trattasi nello specifico del caso di un soggetto che vorrebbe poter fornire un servizio completo, preparando all’occorrenza anche cibi e bevande nella cucina presente nella proprietà ma non attraverso un ristorante classico aperto al pubblico, bensì fornendo tale servizio solo su specifica richiesta e prenotazione da parte di un committente e quindi solo per gli eventuali invitati.

Risoluzione n. 98428 del 12 giugno 2013 – Esercizio nel medesimo locale di attività di installazione di videolottery e di somministrazione di alimenti e bevande
La risoluzione n. 98428 del 12 giugno 2013 diffonde un parere del Ministero dell’Interno in relazione alla possibilità di esercitare nel medesimo locale l’attività di installazione di Videolottery e di somministrazione di alimenti e bevande.

Risoluzione n. 98452 del 12 giugno 2013 – Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 71, comma 6, lettera c) – Requisiti professionali – Laurea in Economia e imprese del turismo – Classe 17
La risoluzione n. 98452 del 12 giugno 2013 riconosce valida la Laurea in Economia e imprese del turismo – Classe 17, per l’avvio dell’attività di commercio al dettaglio relativa al settore merceologico alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi dell’articolo 71, comma 6, lettera c) del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i..

Risoluzione n. 97754 del 11 giugno 2013 – Strutture ricettive con somministrazione di alimenti e bevande ai soli ospiti – Articolo 71, comma 6 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. – Articolo 8, comma 2, dell’allegato 1
La risoluzione n. 97754 del 11 giugno 2013 si esprime con riferimento all’obbligatorietà o meno dei requisiti professionali di cui all’articolo 71, comma 6, del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e s.m.i. ai fini dell’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande effettuata da parte di una struttura ricettiva. Nello specifico, se il requisito professionale debba ritenersi obbligatorio o meno nel caso in cui il titolare di un’attività ricettiva intenda svolgere anche l’attività di somministrazione di alimenti e bevande per le persone non alloggiate nella struttura.

Risoluzione n. 97761 del 11 giugno 2013 – Quesito in materia di vendite sottocosto on line
La risoluzione n. 97761 del 11 giugno 2013 fornisce puntuali precisazioni relativamente alle modalità di effettuazione delle vendite sottocosto nel caso siano effettuate on line.

Risoluzione n. 96394 del 10 giugno 2013 – Quesito in merito ad attività di somministrazione di alimenti e bevande realizzata in una media struttura di vendita
La risoluzione n. 96394 del 10 giugno 2013 risponde al quesito se all’interno di una media struttura di vendita di generi alimentari (supermercato), provvisto di ampio parcheggio privato, sia possibile realizzare un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico e nello specifico se sia obbligatorio il rispetto dei requisiti d sorvegliabilità previsti dal D.M. n. 564 del 1992.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>