Questo articolo è stato letto 4 volte

Lombardia: bando per la promozione dei Distretti del Commercio

Riconoscendo il ruolo del commercio come fattore strategico di sviluppo economico e crescita sociale del territorio, la Regione Lombardia, con decreto del Direttore Generale al Commercio, Fiere e Mercati n. 8951 del 7 agosto 2008, ha approvato il primo bando per promuovere i "Distretti del Commercio per la competitività e l’innovazione dei sistemi distributivi nelle are urbane della Lombardia" in attuazione dei criteri stabiliti con deliberazione n. VIII/7730 del 24 luglio 2008.
Il bando mette a disposizione risorse per complessivi euro 22.500.000,00.
I distretti sono aree con caratteristiche omogenee per le quali soggetti pubblici e soggetti privati propongono interventi di gestione integrata nell’interesse comune dello sviluppo economico, sociale, culturale e di valorizzazione ambientale del contesto urbano e territoriale di riferimento. In base alle  specifiche meglio dettagliate nel decreto, possono fare da capofila per la presentazione della domanda di finanziamento Comuni, Comunità Montane o Unioni di Comuni previo supporto  formale e operativo da parte di almeno una delle associazioni imprenditoriali maggiormente rappresentative del settore commercio.
Il capofila dovrà presentare un "accordo di distretto" a conferma dell’impegno di tutti gli aderenti pubblici e privati ed un "programma di intervento" strutturato in base a macroaree d’azione ammissibili:

– Comunicazione e marketing di Distretto; Promozione e animazione; Interventi strutturali di qualificazione urbana; Accessibilità e mobilità;Sicurezza;Gestione di servizi in comune
– Due  le misure di sostegno individuate: Misura 1  – Distretti Urbani del Commercio – cui sono riservati  Euro 10.596.000,00 –  rivolta specificatamente ai Comuni capoluogo.
– Misura 2 – Distretti Diffusi del Commercio – cui sono riservati Euro 11.904.000,00 – rivolta ai Comuni non capoluogo, che, in base al numero degli abitanti, potranno presentare domanda individualmente oppure in forma associata.

Il finanziamento regionale consisterà in un contributo fino a un massimo del 50% delle spese ritenute ammissibili.
 Le domande di finanziamento potranno essere presentate esclusivamente per via telematica, pena la non ammissibilità, a partire dal 15 ottobre 2008, secondo le modalità indicate nel provvedimento.
 La dgr VIII/7730 del 24 luglio 2008 ed il decreto del Direttore Generale al Commercio, Fiere e Mercati n. 8951 del 7 agosto 2008 sono pubblicati nel 2°Supplemento Straordinario al n. 35 del Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, del 28 agosto 2008.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>