Questo articolo è stato letto 649 volte

Ludoteche e baby-parking: inquadramento e disciplina

Articolo di Saverio Linguanti

Agenzia di animazione

Nate negli Stati Uniti, con sempre maggiore frequenza si è assistito negli ultimi anni nel nostro paese alla nascita di attività private variamente denominate ma complessivamente tutte finalizzate alla fornitura di un servizio ludico-ricreativo a vantaggio dei bambini.

Si tratta delle cosiddette ludoteche o baby-parking solo per citare due delle più utilizzate denominazioni, di fatto luoghi variamente organizzati per fornire, in base a differenti tempi di frequenza, spazi disponibili, e fasce di età, servizi ludici e di intrattenimento, fornitura giocattoli ed utilizzo degli stessi in loco o in prestito.

>> Continua a leggere l’articolo

 

SI CONSIGLIA LA LETTURA:

poliziaamm

MANUALE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA

› Pubblici spettacoli e manifestazioni temporanee
› Verifiche di incolumità del pubblico spettacolo
› Prevenzione incendi
› Nuova normativa di impatto acustico
› Disciplina di giochi, videogiochi e sale giochi
› Stabilimenti balneari e circoli privati
› Vendita dell’antiquariato e dell’usato
› Agenzie d’affari, noleggi e rimesse
› Palestre e piscine

ACQUISTO ON LINE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>