Questo articolo è stato letto 781 volte

Ordinanza del sindaco di revoca dell’autorizzazione per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

Enti locali – competenze degli organi – revoca dell’autorizzazione per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande – ordinanza del Sindaco – illegittimità – competenza – spetta al Questore

 Consiglio di Stato, Sez. V – Sentenza 21 giugno 2013, n. 3421

È illegittima, per incompetenza, l’ordinanza con la quale il Sindaco ha disposto la revoca dell’autorizzazione per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, misura che, per essere stata assunta per ragioni di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini ai sensi dell’art. 100 del t.u.l.p.s., rientrava invece nella competenza dell’amministrazione dell’Interno. Infatti, i poteri previsti dall’art. 100 r.d. 18.6.1931 n. 773, in tema di revoca e sospensione delle licenze per motivi di ordine pubblico e di pubblica sicurezza, non rientrano tra i compiti di polizia amministrativa trasferiti in forza del d.P.R. n. 616 del 1977, venendo in considerazione, al riguardo, funzioni relative ad ambiti riservati allo Stato, siccome attinenti alla salvaguardia dell’ordine e sicurezza pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>