Questo articolo è stato letto 29 volte

Piemonte: nota sull’applicabilità dell’art. 5, LR n. 38/2006 alle mense aziendali

Con la nota n. 7843/DA1701 del 16 aprile 2008, la Direzione generale del commercio della Regione Piemonte ha risposto ad un quesito di un’Associazione di categoria sull’applicabilità dell’art. 5 della legge regionale n. 38/2006 “Disciplina dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande” al caso delle mense aziendali.
Per l’art. 5, comma 7, ogni esercizio in cui si effettua attività di somministrazione, deve essere individuato uno specifico soggetto in possesso del requisito professionale.
Le considerazioni fatte evidenziano che “le mense svolgono un servizio sociale, previsto dalla contrattazione collettiva di lavoro, indispensabile per consentire alle amministrazioni ed all’industria una corretta programmazione dell’attività produttiva”, pertanto la disposizione di cui all’art. 5, c. 7 della legge regionale 38/2006 non deve essere applicata al caso in esame.
La contrattazione collettiva di lavoro tiene infatti luogo della legge nel caso specifico.

>> Nota 16/4/2008, n. 7843/DA1701 – Legge regionale 38/2006 “Disciplina dell’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande”. Requisiti professionali per l’esercizio dell’attività. Applicabilità dell’art. 5 al caso delle mense aziendali.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>