Questo articolo è stato letto 4 volte

Piemonte: provvedimenti  per la tutela dei consumatori

I provvedimenti  per la tutela dei consumatori e degli utenti sono stati approvati  dal Consiglio regionale del Piemonte nella seduta del 15 ottobre scorso.
Fra i punti salienti della legge vi sono l’istituzione di un elenco delle associazioni rappresentative a livello regionale e la costituzione della consulta regionale per lo sviluppo del consumerismo con la finalità di individuare in quel mondo interlocutori qualificati ed effettivamente rappresentativi. Sono stati quindi definiti i requisiti richiesti alle associazioni per poter essere inserite nell’elenco regionale definendo i parametri che rendono più selettivi i criteri di accesso all’elenco. Invece per quanto riguarda la consulta regionale, questa è composta da membri stabili ovvero dai rappresentanti delle associazioni iscritte nell’elenco regionale. La legge di tutela disciplina anche gli ambiti di intervento tra Regione e associazioni, assegnando alla Regione oltre al ruolo di programmatore, anche la funzione di approfondimento delle problematiche consumeristiche in particolare con il mondo della scuola. Un altro punto di rilievo è il riconoscimento normativo dello sportello del consumatore, cioè una struttura essenziale per supportare  le associazioni e il rapporto che instaurano con i cittadini sul territorio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>