Questo articolo è stato letto 5 volte

Piemonte – Requisiti professionali per il commercio di prodotti alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande.

Con una nota della Direzione Regionale al Commercio Settore Programmazione del Settore Terziario Commerciale – Prot. n. 3728/DB1701 del 13/05/2011 avente ad oggetto: “Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 – Art. 71, comma 6. Requisiti professionali per il commercio di prodotti alimentari e per la somministrazione di alimenti e bevande. Indicazioni interpretative”, la Regione Piemonte, trasmette ai Comuni piemontesi una nota in cui riconosce che l’attuale assetto della disciplina regionale in tema di requisiti professionali per l’esercizio dell’attività di commercio di prodotti alimentari e di somministrazione di alimenti e bevande (art. 71, comma 6 del d. lgs. n. 59/2010) è inadeguata e, ne motiva l’inadeguatezza, con la intervenuta reinterpretazione del riparto costituzionale delle competenze legislative fra Stato e regioni in merito alla disciplina dei requisiti di accesso all’attività di commercio, l’inclusione della stessa, nella materia delle professioni, con il conseguente recupero della competenza statale in merito e, le più recenti tendenze interpretative emerse nelle sedi di coordinamento tecnico interregionale ed interistituzionale, La Regione quindi evidenzia che la D.G.R. n. 55-12246/2009 sarà integralmente sostituita.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>