Questo articolo è stato letto 15 volte

Provincia di Bolzano – Dalla Giunta: regole del commercio al dettaglio in zone produttive

La modifica al regolamento di esecuzione della legge urbanistica provinciale proposta dal presidente Arno Kompatscher, competente sulle attività economiche, e approvata oggi dalla Giunta, si riferisce allo spazio disponibile all’esercizio del commercio al dettaglio nelle zone adibite ad insediamenti produttivi, che è ammesso per una quota di cubatura non superiore al 10% della quota prevista per le attività di prestazione di servizi.

Nello specifico, la Giunta è intervenuta modificando due regolamenti di attuazione relativamente ai criteri per l’individuazione nei piani urbanistici comunali di zone idonee all’insediamento delle attività di commercio al dettaglio, le modalità di modifica dei PUC, nonché la disciplina dei piani di attuazione. La Giunta ha modificato l’elaborazione del piano di attuazione prevedendo la possibilità che la quota disponibile per il commercio al dettaglio venga concentrata in un unico lotto e definendo il relativo iter procedurale, nel quale devono essere coinvolti i proprietari dei terreni e il Comune.

Inoltre la Giunta ha precisato quale cubatura debba essere presa in considerazione per determinare la quota disponibile, vale a dire solo quella relativa ai locali con destinazione “commercio al dettaglio”. In mancanza di quest’ultima, viene considerata la cubatura relativa ai locali effettivamente destinati alla vendita.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>