» Argomento

noleggio con conducente - conferimento - recesso - veicolo

» Quesito

Nel 2012 tizio conferisce in cooperativa la propria licenza ncc. Nel 2017 inoltra una scia con la quale comunica il subingresso dell'autorizzazione a suo tempo conferita (e che quindi ora risulta intestata allo stesso in qualità di socio conferente della cooperativa) in una nuova cooperativa appena costituita e della quale è il socio amministratore. Chiede inoltre il nulla osta per l'immatricolazione di un nuovo veicolo il quale non risultà però intestato nè a lui nè alla nuova cooperativa, bensì a una terza persona che non figura però tra i soci della cooperativa. Domande: 1) Ai sensi dell'articolo 7 della legge 21/92, l'autorizzazione conferita nel 2012 non dovrebbe essere nella disponibilità di tizio, posto che non si sono verificate le condizioni necessarie (recesso, decadenza, esclusione) e che non si hanno notizie circa lo scioglimento della cooperativa; è corretto respingere la comunicazione di subingresso specificando che è necessario produrre un atto che comprovi il recesso (e in questo caso l'anno trascorso), il decadimento, l'esclusione o ancora l'avvenuto scioglimento della cooperativa? 2) A prescindere da quanto indicato al punto 1), è possibile chiedere il nulla osta per l'immatricolazione di un veicolo da adibire a ncc del quale non si è ancora proprietari?

» Risposta

Il testo della risposta al quesito è disponibile solo per utenti abbonati al servizio