Questo articolo è stato letto 103 volte

REA: possibile iscrizione di impresa individuale inattiva

Con circolare n. 3641/C del 24 marzo 2011 il Ministero dello Sviluppo Economico, ha precisato che anche  le imprese individuali, alla luce delle novità introdotte con la procedura della Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa e con l’attuazione della direttiva servizi, possono essere iscritte nel Registro come inattive, come già previsto per le società.

L’art. 2196 C.C. stabiliva che l’avvio dell’attività doveva precedere la sua iscrizione nel Registro delle imprese; con la procedura della Comunicazione Unica invece è oggi possibile uno sfasamento tra il momento in cui l’impresa individuale viene iscritta come inattiva e il momento in cui l’impresa comunica di aver effettivamente dato inizio all’attività.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>