Questo articolo è stato letto 202 volte

Reato di contraffazione: è punibile anche l’utilizzo della figura senza marchio

contraffazione

Per integrare il reato di contraffazione non è necessario riprodurre un marchio o logo distintivo, almeno nei casi in cui la figura stessa costituisca marchio o segno distintivo (come nel caso dell’inconfondibile Vespa).

>> Continua a leggere la sentenza sulla contraffazione

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>