Questo articolo è stato letto 5 volte

Riconoscimento delle qualifiche professionali conseguite all’estero

Con il Decreto Legislativo del 9 novembre 2007, n. 206 relativo al riconoscimento delle qualifiche professionali conseguite all’estero, l’Italia ha recepito la Direttiva 2005/36/CE.
I destinatari di questa normativa sono tutti i cittadini stranieri – comunitari ed extracomunitari – che intendono esercitare un’ attività professionale in uno Stato diverso da quello in cui è stata conseguita la relativa qualifica.
La novità di questa normativa è quella di prendere in considerazione la “qualifica professionale”nel suo complesso – comprensiva dell’esperienza professionale acquisita esercitando materialmente l’attività – e non solo quella attestata da un titolo di studio o di formazione professionale; ciò consente di ottenere il riconoscimento della qualifica anche in assenza di un titolo di studio specifico, ove l’esperienza professionale sia stata maturata per un congruo numero di anni.
Il Ministero, mette on line tutta la modulistica ed i recapiti per ottenere il riconoscimento

>> Domanda di riconoscimento di qualifiche professionali acquisite fuori dall’Italia

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>