Questo articolo è stato letto 18 volte

SEDE DELL’IMPRESA INDIVIDUALE

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con il parere del 28 dicembre 2015 fornisce chiarimenti in relazione alla sede principale e secondaria di impresa individuale.

 

Il parere risponde al quesito: “L’impresa in questione ha sede in un comune, così come dichiarato anche all’Agenzia delle entrate, ma ha iniziato l’attività presso un’unità locale posta in diversa provincia. Può detta impresa individuale mantenere la sede nel comune sopra indicato?”

 

La risposta del Ministero  evidenzia che “la sede dell’impresa non coincide  necessariamente, con il luogo in cui avviene lo scambio o la produzione di beni o servizi ma piuttosto con il luogo dove viene svolta l’attività di organizzazione dei fattori produttivi (capitale, lavoro) volta all’ottenimento di un prodotto idoneo a soddisfare i bisogni del consumatore”.





Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>