Questo articolo è stato letto 6 volte

Somministrazione: anche per il TAR Piemonte i contingenti numerici devono essere eliminati

Anche il TAR Piemonte con ordinanza n. 696 del 5 settembre 2009 conferma l’applicabilità dell’art. 3 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223 convertito con modifiche dalla legge 4 agosto 2006, n. 248) all’attività di somministrazione.

Questa sentenza non è certamente la prima in tal senso; analogamente si sono già espressi il TAR Lombardia, Sezione IV, con ordinanze n. 6259/2007 e n. 475/2008 e il Consiglio di Stato con sentenza del 10 febbraio 2009, n. 2808.

Il TAR Piemonte sospende con questa ordinanza un provvedimento di diniego all’apertura di un ristorante motivato dal fatto che “ ai sensi dell’art. 5 del regolamento comunale, l’apertura di nuovi esercizi è ammessa soltanto se nella zona interessata esiste una disponibilità numerica utile per attivare l’iniziativa”.

Considerato che il diniego è datato 11 maggio 2009 è evidente che Comuni, nonostante le citate sentenze continuano a non dare attuazione alla liberalizzazione delle attività commerciali e non stanno provvedendo a modificare gli atti di programmazione; questi atti non possono più contenere limitazioni collegate a contingenti numerici.

Il Tar Piemonte, nel sospendere l’atto di diniego precisa che:

– l’impugnato diniego di autorizzazione si fonda sulle disposizioni del regolamento comunale la cui efficacia, almeno per quanto concerne le limitazioni numeriche all’insediamento di nuove attività, è venuta meno alla data di entrata in vigore del D.L. n. 223/2006;

 – l’esigenza di approntare nuovi criteri per l’insediamento delle attività, derivante dalle previsioni della L.R. Piemonte n. 38/2006, parimenti richiamata dal provvedimento impugnato, non può frapporsi sine die alla realizzazione delle finalità di liberalizzazione della concorrenza nel settore che, in coerenza con i principi dell’ordinamento comunitario, sono state espressamente sancite dal menzionato D.L. 223.

TAR Piemonte Ordinanza 5/9/2009, n. 696

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>