Questo articolo è stato letto 17 volte

Approfondimento: mercati riservati alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli

di V. Ferè

In questi tempi di crisi economica, tutti chiedono a gran voce a chi governa di mettere in pratica strumenti che possano permettere di risparmiare, ciò è particolarmente sentito per la vendita ed il consumo dei prodotti alimentari, per questo che dall’inizio del 2008 il governo ha indicato ai comuni lo strumento di poter istituire e/o autorizzare mercati riservati alla vendita diretta degli agricoltori dei loro prodotti.
Il decreto ministeriale del 20/11/2007 da la facoltà ai comuni di istituire o autorizzare mercati agricoli riservati alla vendita diretta degli agricoltori dei propri prodotti.
I comuni anche consorziati o associati possono istituire mercati di propria iniziativa, oppure autorizzarli su richiesti di imprenditori singoli o associati o delle rispettive associazioni di categoria.
Tali mercati potranno essere insediati su aree pubbliche, oppure in locali aperti al pubblico, o su aree private… (>> Continua)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *