Questo articolo è stato letto 8 volte

Approfondimento: vendita di sostanze alimentari non genuine come genuine

di L. Boiero

“Chiunque pone in vendita o mette altrimenti in commercio come genuine sostanze alimentari non genuine è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a euro 1032 ” (art. 516 c.p.)
“La condanna per alcuno dei delitti preveduti dagli articoli 501, 514, 515, 516 e 517 importa la pubblicazione della sentenza” (art. 519 c.p.) (>>Continua)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *