Attività ricettive: in arrivo modifiche per la somministrazione

Nella bozza del decreto legge, predisposto dal Consiglio dei Ministri, che dovrebbe apportare alcune novità in materia di semplificazioni, è prevista anche una modifica per l’attività di somministrazione negli esercizi alberghieri; modifica che, se adottata interesserà l’art.64 del d.lgs. n. 59/2010, e che liberalizza ancora una volta la somministrazione al pubblico effettuata dagli esercizi alberghieri che già sono autorizzati a somministrare agli ospiti, salvo che le disposizioni regionali adottate in materia non dispongano diversamente.

art.36

(Somministrazione di cibi e bevande negli esercizi alberghieri)

1. All’articolo 64 del decreto legislativo 26 marzo 2010 n. 59, sono apportate le seguenti

modificazioni:

a) dopo il comma 1 è inserito il seguente: “1 bis. Sino alla emanazione di disposizioni regionali in materia, non è soggetta all’autorizzazione di cui al primo periodo del comma 1 né alla segnalazione certificata di inizio attività l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande che venga effettuata da esercizi alberghieri già autorizzati a somministrare alimenti e bevande agli alloggiati.”;

b) al comma 2, le parole: “alle lettere a), b), c), d), e), f), g) e h)” sono sostituite dalle seguenti: “alle lettere a), c), d), e), f), g) e h)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.