Questo articolo è stato letto 379 volte

Consumo sul posto

Articolo di Elena Fiore

Il d.lgs. 31 marzo 1998, n. 114, all’art. 7, già consentiva agli esercizi di vicinato il consumo immediato dei prodotti di cui all’articolo 4 della legge 25 marzo 1997, n. 77, a condizione che fossero esclusi il servizio di somministrazione e le attrezzature ad esso direttamente finalizzati e fermi restando i requisiti igienico-sanitari.

I prodotti di cui al citato art. 4 erano però relativi solo ai servizi sostitutivi di mensa resi a mezzo dei buoni pasto, di cui al d.m. 3 marzo 19942, e quindi alle somministrazioni di alimenti e bevande effettuate dai pubblici esercizi, nonché le cessioni di prodotti di gastronomia pronti per il consumo immediato effettuate da mense aziendali, interaziendali, rosticcerie e gastronomie artigianali, pubblici esercizi e dagli esercizi commerciali per la vendita dei generi alimentari.

 

Continua a leggere l’APPROFONDIMENTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *